Di:
ELISA SBARAGLI
Con: SISSJ BASSANI
Musiche di: ELIA ANELLI, ALBERTO RICCA, EDOARDO SANSONNE
Disegno luci ed interazioni: FABIO BRUSADIN
Una produzione di: DANCEME (PERYPEZYE URBANE) con il sostegno del MiBact e DanceMe UP con il sostegno di Creative Europe Programme of the European Union

L’uomo, il suo corpo e la sua mente tentano in modo incessante di trovare uno stato di centralità e di equilibrio per godere di stabilità e sicurezza.
Questo processo inevitabile del pensiero e del corpo comporta, spesse volte, il non essere in grado di uscire dai propri limiti, di osservare e conoscere altri centri, altri spazi, altri paesaggi in cui stare.
La sete di sicurezze ci fa mancare di uno sguardo aperto, di essere ancora capaci di risiedere ed attraversare il contatto con l’altro al di fuori del proprio Io.
“Besides Me” sviluppa da questa mancanza, il desiderio di ricercare e sperimentare nuovi equilibri al di fuori del proprio baricentro, delle proprie sicurezze, limiti ed errori.

Nel contesto attuale, segnato da egocentrismo ed accentramento dell’individuo nel proprio sé, la nostra riflessione artistica si interroga sulla possibilità di de-centrasi, di de-centrare il proprio corpo e la propria mente, spostando il centro fisico e dell’anima della figura posta in scena.

La partenza è sempre il proprio stato fisico e mentale di centralità e comodità.
Da qui ci si vuole spingere verso l’altrove, spostando il proprio corpo in altri luoghi concreti o immaginari per generare altre vite, vie e situazioni. Per la scommessa del superare i propri limiti ed entrare in contatto con un possibile e specchiante altro.
Per la scommessa del considerare il proprio modo di pensare non come l’unico possibile e legittimo, ma come uno fra molti.

Cambiare prospettiva e spazi di azione, tenendo aperta la possibilità di poter leggere ed osservare una situazione attraverso uno sguardo diverso dal precedente, arricchendo la propria visione primaria.
“Besides Me” è il viaggio del proprio del corpo verso un altrove sconosciuto.

PRODUZIONE

DanceMe: è organismo di produzione di danza sostenuto dal MIBACT ed ha l’intento di coinvolgere il pubblico nelle sale prove dei danzatori attraverso l’ausilio di un’app. Dal 2019 DanceMe è sostenuto dal programma Creative Europe dell’Unione Europea nell’ambito del progetto DanceMe UP. DanceMe UP è un progetto creato da Perypezye Urbane in partnership con: LRO’ (Islanda), TUAS (Finlandia), Mediagrammi e V. (Germania), Synethésies (Francia); in collaborazione con: Lifops (Svizzera), WAM Festival (Italia), Più che danza Festival (Italia), ConFormazioni Festival (Italia).

Perypezye Urbane: è un collettivo mediatico e un’organizzazione culturale. La loro missione è quella di promuovere la ricerca e la formazione sulle arti cross-media (arti dello spettacolo e media) e sulle culture digitali.
La loro sede operativa è a Milano ed attualmente anche a Berlino. Nel 2010 Perypezye Urbane ha fondato Studio28 Tv, una web tv culturale riconosciuta e sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Fondazione Cariplo e dalla Commissione Europea.

TAPPE DI PRODUZIONE

Lo spettacolo ha già attraversato una prima fase di ricerca e di studio in sala nel mese di dicembre (2019) presso il CND – Centre National de la Danse a Parigi.
Sono previsti altri periodi di residenza nei mesi di gennaio e marzo 2020 a Lugano presso Lifops e a Berlino al Tanzfabrik.